giovedì 30 ottobre 2014

Zucchetta di Halloween all'uncinetto


Ciao a tutte, carissime! Come state? Avete già addobbato la casa per Halloween? Io no, confesso: ho ancora un cuscinetto a punto croce (qui) e un bunting all'uncinetto (qui) da appendere. Però ho sistemato a mo' di decorazione due zucche del nostro orto, che ora fanno bella mostra di sé sulla panca addossata alla facciata di Casa Pupi (però poi, dopo Halloween, ce le mangiamo, eh!). Ma guardate un po' cosa è spuntato vicino alle zuccone vere: una zucchetta amigurumi! Graziosa, vero? Sa molto di Halloween, anche se in realtà fa parte di un cesto di ortaggi e frutti ho lavorato all'uncinetto tempo fa. Lo schema originale lo trovate sul sito di Ravelry (qui). Eccovi la mia traduzione.



Giro 1: anellino magico, poi 6 mb nell'anellino. (6)
Giro 2: 2 mb in ogni mb (12)
Giro 3: *1 mb, 2 mb in 1 maglia* x 6 volte (18)
Giro 4: *2 mb, 2 mb in 1 maglia* x 6 volte (24)
Giro 5: *3 mb, 2 mb in 1 maglia* x 6 volte (30)
Giro 6: *4 mb, 2 mb in 1 maglia* x 6 volte (36)
Giro 7: *5 mb, 2 mb in 1 maglia* x 6 volte (42)
Giro 8: *6 mb, 2 mb in 1 maglia* x 6 volte (48)
Giro 9: *7 ​​mb, 2 mb in 1 * (54)
Giri 10-16: mb tutt'intorno (54)
Giro 17: *7 ​​sc, 1 diminuzione* x 6 volte (48)
Giro 18: *6 sc, 1 diminuzione* x 6 volte (42)
Giro 19: *5 mb, 1 diminuzione* x 6 volte (36)
Giro 20: *4 mb, 1 diminuzione* x 6 volte (30)
Giro 21: *3 mb, 1 diminuzione* x 6 volte (24)
Riga 22: *2 mb, 1 diminuzione* x 6 volte (18)
Imbottire.
Giro 23: *1 mb, 1 diminuzione* x 6 volte (12)
Giro 24: 6 diminuzioni; finire con una m.bss (6)
A questo punto, per ottenere gli «spicchi», con l'ago da lana, uscite dal centro in basso ed entrate al centro in alto; tirate un po' il filo in modo da formare un incavo nella zucchetta. Procedete in questo modo altre 5 volte, in modo da ottenere 6 spicchi.

Io ho aggiunto il picciolo e un ricciolo.
Il picciolo è un semplice tubo, che si ottiene lavorando 6 o 7 catenelle che chiuderete ad anello, e poi 1 mb in ogni maglia sottostante fino alla lunghezza desiderata.
Per il ricciolo, lavorate una ventina di catenelle e poi, dalla 2a catenella dall'uncinetto, lavorate 2 mb in ogni catenella: il lavoro si arriccerà.
Cucite il picciolo e il ricciolo al centro in alto.


martedì 21 ottobre 2014

Una sorpresa
che mi ha scaldato il cuore!

Ciao a tutti!
Oggi voglio condividere con voi l'emozione che ho provato nell'aprire un pacchetto. La carissima Stefania, del blog La luna di Stefylu, è stata infatti così gentile da inviarmi un regalo bellissimo. Guardiamo insieme che cosa contiene.

Be', innanzitutto, è già bella di per sé la confezione: una dolcissima scatolina che raffigura due angioletti, chiusa da un bel nastrino con fiocco. E c'è anche un biglietto!

 

Ma siamo curiosi, vero? E allora apriamo, piano piano per non gualcirla, la bella scatolina. Che cosa racchiuderà al suo interno?

Sorpresa!!! Un sacco di belle cosine! Io adoro le «cosette» piccine fra cui rovistare: ogni oggettino è una gioia! Stefania ci ha proprio azzeccato!

Innanzitutto, nella scatolina c'è questa magnifica collana. Guardate che spettacolo! Le roselline fatte con nastri di raso sono stupende, e i colori perfetti per i mei gusti.

Guardate le roselline nel dettaglio.

Dietro hanno dei cuoricini di feltro rosso: sono questi piccoli particolari che rendono ancora più speciale la collana creata da Stefy.

E poi cos'abbiamo? Un adorabile puntaspilli! Guardate che carino.

Impreziosito da strass multicolori. Avrei quasi voglia di mettermelo sul comodino semplicemente come oggetto decorativo, tanto è bello.

E poi una graziosissima scatolina a forma di cuore contenente tante preziose perline rosse.

E qui cos'abbiamo? Un sacchettino misterioso... Apriamolo!

Wow, guardate quante cose magnifiche contiene! Perline, paillettes a forma di cuore, stikers, strass, un nastrino dorato...

Ma non finisce qui! C'è ancora un altro sacchettino, che contiene stupende creazioni in fimo di Stefania. Delle favolose perle rosa con leggero effetto marmorizzato, fantastiche!

Due perlone tipo Pandora, una con strass e l'altra con perline applicate, entrambe con un bellissimo effetto craquelè.

E per finire, due fette di crostata alla marmellata: che precisione nel farle!

Insomma, che dire? Mentre aprivo questo scrigno dei tesori mi sono sentita come quando da piccola aprivo l'ovetto Kinder o i sacchetti delle patatine per scoprire la sorpresina all'interno. Ma questa volta non sono stati solo gli oggetti in sé a incantarmi nella loro bellezza, ma anche (e soprattutto) la gentilezza di una persona che, pur non conoscendomi, è stata così dolce e carina da confezionare e inviarmi queste piccole meraviglie. Sono gesti che scaldano il cuore. Grazie mille, Stefania!
Un saluto a tutti!

giovedì 16 ottobre 2014

Torta di mele facilissima!


Perbacco, è mai possibile?? Non avevo ancora postato una ricetta di torta di mele! Rimedio subito, tanto più che è il periodo giusto; qui a Casa Pupi siamo letteralmente sommersi dalle mele e non sappiamo più come prepararle: le facciamo di cotte, di crude, di secche... e ne facciamo anche delle buone torte! Questa è una ricetta di una semplicità disarmante, che ancora una volta ho preso dal libro di Benedetta Parodi, Cotto e mangiato. Il risultato è bello a vedersi e – vi assicuro – ottimo a mangiarsi: ieri sera i Pupi se la sono sbafata quasi tutta!!! Ma non abbiamo avuto molti sensi di colpa, perché è una ricetta assai poco grassa.

INGREDIENTI

2-3 mele renette o golden
• 2 tuorli
• 150 g di zucchero
• 50 g di burro
• ½ bicchiere di latte
• 180 g di farina
• ½ cucchiaino di lievito per dolci
• 1 pizzico di sale

Montate i tuorli con lo zucchero. Fate fondere il burro e unitene metà alle uova montate, aggiungendo il latte, la farina setacciata, il lievito e un pizzico di sale. Mescolate bene l'impasto e versatelo in una teglia foderata di carta da forno. Detorsolate e sbucciate le mele, tagliatele a spicchi e poi a fettine sottili, che infilerete di taglio nell'impasto, facendole sprofondare fino alla base della tortiera, creando delle file fitte in modo da riempire tutta la torta (più mele ci sono, più la torta verrà buona). Poi versate sulla torta la rimanente metà del burro fuso e cospargete con 3-4 cucchiai di zucchero. Infornate e cuocete a 180° per 30-40 minuti.

domenica 12 ottobre 2014

Giraffa amigurumi





Ciao a tutti!
Eccomi di nuovo a voi con un pupazzo all'uncinetto. Questa volta si tratta di una simpaticissima giraffa. Non è carina? E' anche piuttosto grande, sui 30 centimetri. Ma d'altronde, si sa: le giraffe sono alte... L'ho fatta qualche giorno fa «al volo», diciamo, per una bimba che aveva manifestato apprezzamento per i miei amigurumi. Così, in un pomeriggio le ho preparato questa giraffa, e pare che le sia piaciuta. Se volete farla anche voi, trovate le istruzioni (in inglese) su Ravelry, a questo link.
A presto e buna domenica!

venerdì 3 ottobre 2014

Collana con perle grigie in fimo


Che vi dicevo qualche post fa? Che sono sempre più per il minimal: less is more! E così, ecco che ho creato questa collana in fimo, formata da semplicissime perlone grigio opaco con effetto craquelé, di dimensioni variabili. Le ho infilate in un cordino nero allungabile. Ne risulta una collana molto essenziale, ma di sicuro effetto. Le perle, pur essendo piuttosto grandi, sono leggere, perché le ho modellate con il fimo "air", che non amo molto, ma che ha appunto il vantaggio di essere leggero, oltre al fatto di asciugare all'aria, senza bisogno di cottura.
Spero che questa collana vi piaccia. Io la trovo un "passepartout", perché nella sua semplicità sta bene quasi con tutto.
A presto e buon fine settimana!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...